Stampa

IWBank - la vera banca online

Scritto da Pisu il Venerdì, 01 Maggio 2009 06:45. Scritto in My Life

iwbank_logoQualche mese fa ho cambiato conto corrente, e dopo aver confrontato diverse offerte, ho scelto [[IWBank]], una banca praticamente esclusivamente online: le uniche sedi fisiche sono la sede centrale a Milano, e una filiale, in centro a Milano. Questo può inizialmente preoccupare un po', per la mancanza di riferimenti fisici, ma la qualità del servizio non fa praticamente sentire questa mancanza.

La procedura di apertura del conto corrente è stata semplice e velocissima, in poco più di una settimana avevo il conto aperto, e c'erano pure di mezzo le feste natalizie. Il sito internet è veramente ben fatto, l'home banking è molto più pulito e completo rispetto ad altre banche, in effetti è logico visto che è il punto di contatto principale del cliente. Ed è anche molto sicuro, visto che all'apertura del conto viene mandato un "token" di sicurezza che genera un codice dinamico di 6 cifre, da inserire oltre alla propria password; tra l'altro molto bello, non in formato chiavetta ma in formato carta di credito, più comodo. E i servizi di home banking sono accessibili anche da telefonino con browser HTML, anche in questo caso con una grafica chiara, pulita e veloce.

Il principale punto di forza sono i costi: nessuna spesa di tenuta conto (a parte il bollo statale), nessuna spesa di estratto conto (che ovviamente viene spedito online), nessuna commissione per i bonifici e per altri pagamenti effettuati online, come ricariche telefoniche, Mediaset Premium, canone TV, bollettivi MAV/RAV e altro ancora; il pagamento online dei normali bollettini postali, direttamente sul conto, ha un costo aggiuntivo di € 1,50, però si può rivelare proprio comodo.

Il supporto è fornito, oltre che dagli operatori tramite chat e dal numero verde, da un forum dedicato (soluzione molto gradita a noi informatici).

Un interessante servizio aggiuntivo che viene offerto gratuitamente, è una propria casella di [[Posta Elettronica Certificata]] @iwbank.it, dove vengono inviate tutte le comunicazioni importanti, ma che è possibile usare anche per proprie mail certificate (ma non ho ancora avuto occasione di provare). E' possibile richiedere, sempre gratuitamente sia una normale carta di credito Visa, sia una carta ricaricabile Visa Electron (IW Bag), oltre al classico bancomat, anche quello arrivato dopo pochi giorni dall'apertura del conto.

Per finire interessante il programma di raccolta punti "IWClub": nel giro di pochi mesi, grazie all'accredito dello stipendio, ricariche telefoniche e altro, ho accumulato un po' di punti per scegliere un regalo, tra cui una ricarica da 25 euro, o un buono generico da 20 euro! Ah se vi iscrivete mettete il mio codice di presentazione: thepisu ; così guadagnamo entrambi un po' di punti in più!

Stampa

Modelli per "Nuovo Documento" in Ubuntu Linux

Scritto da Pisu il Mercoledì, 08 Aprile 2009 21:47. Scritto in Computer e Tecnologia

In Ubuntu Linux / Gnome, facendo tasto destro all'interno una cartella, c'è un bel menu "Crea documento", che per default contiene solo "file vuoto". Il che può essere scomodo... Ad esempio se capita di voler creare rapidamente un nuovo documento OpenOffice, foglio di calcolo o presentazione.

Per aggiungere ulteriori voci a questo menu, è sufficiente creare i file di modello desiderati (ad esempio un documento ODT vuoto), in un'apposita cartella; nella configurazione base di Gnome dovrebbe essere "Modelli" ("Templates" in inglese) nella propria home (quindi ~/Modelli). Nel mio caso però la configurazione era diversa, e va controllata in questo file:

.config/user-dirs.dirs

In particolare questa riga:

XDG_TEMPLATES_DIR="$HOME/"

Nel mio caso appunto puntava dirtetamente alla home; allora ne ho approfittato per cambiarla in questo modo:

XDG_TEMPLATES_DIR="$HOME/.Modelli"

Ho quindi creato la cartella ".Modelli" nella mia home (con il punto davanti, così è nascosta), e ci ho messo dentro i modelli desiderati! E interessante il fatto che si può mettere non solo un documento vuoto, ma anche un modello personalizzato, esempio una carta intestata...

linux_templates

Stampa

Modalità Offline per GMail

Scritto da Pisu il Mercoledì, 01 Aprile 2009 19:38. Scritto in Computer e Tecnologia

E' arrivata una novità molto interessante per Gmail, la posta di Google: la funzionalità Offline. Grazie ad essa, sarà possibile consultare la propria posta, preparare mail e perfino scaricare allegati anche quando non si ha disposizione una connessione ad internet; penso all'utilità per l'uso in viaggio... Poter accedere ai messaggi dalla webmail (ovviamente solo quelli già ricevuti), tramite il proprio notebook, senza dover per forza collegarsi ad internet.

E' vero che Gmail mette a disposizione i servizi POP3 e IMAP, tramite cui si potrebbe scaricare la posta su programmi "classici" come Outlook o Thunderbird, tuttavia penso che in questo modo si perdono i punti di forza che fanno la differenza in Gmail: la ricerca velocissima (è made in Google..), il sistema di "archiviare" le mail e non cancellarle, la possibilità di assegnare etichette, il vantaggio di avere tutta la posta sempre disponibile su qualsiasi PC e dispositivo mobile, e così via.

La funzionalità Offline è compresa nel "Gmail Labs", ovvero un insieme di aggiunte a Gmail, create da Google o terze parti, in via sperimentale, che è raggiungibile cliccando su Impostazioni e quindi su Labs.

gmail_labs_offline_1

Verrà richiesta l'installazione di Google Gears, un'estensione / libreria che consente appunto alle applicazioni web di avere una "modalità offline". Completata l'attivazione, ci sarà una nuova scheda "Offline" nelle impostazioni, mentre nella barrettina in alto a destra un indicatore segnalerà lo stato di sincronizzazione dei messaggi e degli allegati.

gmail_labs_offline_2

Un dettaglio per gli utenti Ubuntu Linux: il link "creare una scorciatoia sul desktop" crea un collegamento all'interno della cartella "Desktop" della propria home, che deve esistere... Se, come nel mio caso, il desktop si chiama in realtà "Scrivania", sarà necessario creare manualmente una cartella "Desktop", creare il link, e quindi trascinarlo sulla scrivania!

Stampa

Una prima occhiata a Windows 7

Scritto da Pisu il Domenica, 18 Gennaio 2009 10:04. Scritto in Computer e Tecnologia

Indubbiamente [[Windows 7]] è carico di aspettative, dopo il semi-flop di [[Windows Vista]]. Incuriosito, l'ho provato installandolo su macchina virtuale [[VirtualBox]]; purtroppo non è stato possibile provare gli effetti "Aero", in quanto la scheda video virtuale non risulta supportata, ma su questo punto non penso cambi molto da Vista. L'installazione è semplice e tutto sommato veloce (considerando che ero sotto macchina virtuale), ma anche qui non si discosta da Vista.

Presento qui tre novità:
  • una nuova taskbar (barra delle applicazioni)
  • le "metacartelle" denominate Libraries (librerie)
  • nuova interfaccia per Paint e WordPad